Regione Abruzzo
Alto Contrasto Reimposta
Area Protetta
Menu
Menu
Stemma

FONDO NAZIONALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA ANNUALITA' 2020 E 2021

Pubblicato il 05/11/2021
Ufficio: Amministrazione
FONDO NAZIONALE PER LA NON AUTOSUFFICIENZA  ANNUALITA' 2020 E 2021

AVVISO PUBBLICO

(APPROVATO CON DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DI SETTORE II N.176  DEL 03/11/2021   )

  • Assegno in favore di persone in condizione di disabilità gravissima, di cui all’art. 3 D.M. 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da S.L.A. e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer
  • Assegno DI CURA A favore di persone non autosufficienti senza limite di età in possesso di certificazione di invalidità pari al 100% con indennità di accompagnamento

 Premesso che:

  1. con D.P.C.M. del 21.11.2019, registrato alla Corte dei Conti con il n. 25 il 14.01.2020:
  • sono state ripartite le somme spettanti alle Regioni riguardo il Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza – annualità 2019, 2020, 2021,
  • è stato approvato il “Piano nazionale per la non autosufficienza 2019 / 2021,
  • il medesimo D.P.C.M. del 27/11/2017, all’art. 2 dispone che le Regioni siano impegnate ad utilizzare le risorse assegnate, prioritariamente e comunque in maniera esclusiva per una quota non inferiore al 50%, per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima di cui all'art. 3 del Decreto Ministeriale del 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer in tale condizione;
  1. con DGR n. 707 del 17.11.2020 la Giunta Regionale ha approvato l’atto di indirizzo applicativo per lo sviluppo locale degli interventi rivolti alla non autosufficienza per il triennio 2019 / 2021;
  2. sia la programmazione nazionale che quella regionale riguardano il triennio 2019/2021 che conferma il FNNA come fondo ormai strutturato e la conseguente certezza del finanziamento;
  3. si è ritenuto di predisporre e pubblicare un avviso valevole per le annualità 2020 e 2021.

Premesso inoltre che:

  1. la Conferenza dei Sindaci del 12.10.2021 ha approvato i criteri di valutazione socio – economici per la predisposizione della graduatoria degli aventi diritto utile alla graduazione dell’entità dell’assegno;
  2. con Determinazione n. DPG023/114 del 16.09.2021 la Regione Abruzzo – Dipartimento: Lavoro e Sociale – Servizio: Tutela sociale e Famiglia – Ufficio Tutela sociale, ha provveduto all’impegno, liquidazione e pagamento ai 24 ECAD del FNNA annualità 2020,
  3. all’ECAD 16 Metropolitano è stata assegnata una somma complessiva pari ad € 750.788,00 di cui almeno il 50% per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima di cui all'art. 3 del Decreto Ministeriale del 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer in tale condizione;
  4. Ufficio di piano ha provveduto al riparto del finanziamento tra i Comuni facenti parte ADS n. 16 Metropolitano, utilizzando i parametri storici adottati per tutti i finanziamenti regionali e nazionali del PSD e FNNA, che prevede per il Comune di Elice un budget complessivo di € 26.617,76 di cui almeno il 50%, pari ad € 13.308,88 , per interventi a favore di persone in condizione di disabilità gravissima di cui all’art. 3 del Decreto Ministeriale del 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer in tale condizione.

Interventi

Il presente Avviso è rivolto alle persone residenti nel Comune di Elice.

  • - La programmazione del Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza, (indicato in seguito con la sigla FNNA) prevede la realizzazione di diversi interventi tra cui:
  • assegno in favore di persone in condizione di disabilità gravissima, di cui all’art. 3 del D.M. del 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da S.L.A. e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer,
  • assegno di cura a favore di persone non autosufficienti senza limite di età in possesso di certificazione di invalidità pari al 100% con indennità di accompagnamento.
  • L’utente interessato ai suddetti interventi dovrà presentare due domande distinte, una per l’annualità 2020 e una per l’annualità 2021 del FNNA.

 Assegno in favore di persone in condizione di disabilità gravissima.

2.1 – L’intervento si concretizza mediante l’erogazione di un Assegno, fino alla concorrenza del budget disponibile e graduato in base a quanto specificato nel successivo punto 6, in favore di persone in condizione di disabilità gravissima, di cui all’art. 3 D.M. 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da S.L.A. e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer, che dovrà essere certificata dall’Unità di Valutazione Multidimensionale (U.V.M.) di competenza.

2.2 - L’intervento è subordinato alla disponibilità del nucleo familiare ad assicurare la permanenza della persona in condizione di disabilità gravissima nel proprio domicilio evitando ricoveri impropri.

2.3 - Per l’annualità 2020 del FNNA possono presentare domanda solo gli utenti con disabilità gravissima e affetti da SLA, già valutati dall’Unità di Valutazione Multidisciplinare (UVM) nelle precedenti annualità.

Per l’annualità 2021 del FNNA possono presentare domanda sia gli utenti con disabilità gravissima e affetti da SLA, già valutati dall’UVM nelle precedenti annualità sia nuovi utenti mai valutati dall’UVM.

2.4 - L’art. 3, comma 2, del D.M. 26/09/2016 recita:

“Versano in condizione di disabilità gravissima le persone beneficiarie dell'indennità di accompagnamento, di cui alla legge 11 febbraio 1980, n. 18, o comunque definite non autosufficienti ai sensi dell'allegato 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri n. 159 del 2013, e per le quali sia verificata almeno una delle seguenti condizioni:

  1. persone in condizione di coma, Stato Vegetativo (SV) oppure di Stato di Minima Coscienza (SMC) e con punteggio nella scala Glasgow Coma Scale (GCS)<=10;
  2. persone dipendenti da ventilazione meccanica assistita o non invasiva continuativa (24/7);
  3. persone con grave o gravissimo stato di demenza con un punteggio sulla scala Clinical Dementia Rating Scale (CDRS)>=4;
  4. persone con lesioni spinali fra C0/C5, di qualsiasi natura, con livello della lesione, identificata dal livello sulla scala ASIA Impairment Scale (AIS) di grado A o B. Nel caso di lesioni con esiti asimmetrici ambedue le lateralità devono essere valutate con lesione di grado A o B;
  5. persone con gravissima compromissione motoria da patologia neurologica o muscolare con bilancio muscolare complessivo ≤ 1 ai 4 arti alla scala Medical Research Council (MRC), o con punteggio alla Expanded Disability Status Scale (EDSS) ≥ 9, o in stadio 5 di Hoehn e Yahr mod;
  6. persone con deprivazione sensoriale complessa intesa come compresenza di minorazione visiva totale o con residuo visivo non superiore a 1/20 in entrambi gli occhi o nell'occhio migliore, anche con eventuale correzione o con residuo perimetrico binoculare inferiore al 10 per cento e ipoacusia, a prescindere dall'epoca di insorgenza, pari o superiore a 90 decibel HTL di media fra le frequenze 500, 1000, 2000 hertz nell'orecchio migliore;
  7. persone con gravissima disabilità comportamentale dello spettro autistico ascritta al livello 3 della classificazione del DSM-5;
  8. persone con diagnosi di Ritardo Mentale Grave o Profondo secondo classificazione DSM-5, con QI<=34 e con punteggio sulla scala Level of Activity in Profound/Severe Mental Retardation (LAPMER) <= 8;
  9. ogni altra persona in condizione di dipendenza vitale che necessiti di assistenza continuativa e monitoraggio nelle 24 ore, sette giorni su sette, per bisogni complessi derivanti dalle gravi condizioni psicofisiche.”

- L’Assegno in favore di persone in condizione di disabilità gravissima, di cui all’art. 3 D.M. 26/09/2016, ivi inclusi quelli a sostegno delle persone affette da S.L.A. e delle persone con stato di demenza molto grave, tra cui quelle affette dal Morbo di Alzheimer è incompatibile con:

  1. l’Assegno di cura,
  2. l’erogazione del contributo previsto dalla L.R. n. 57/2012,
  3. altre prestazioni economiche di carattere nazionale e regionale aventi le medesime finalità (es. il sostegno economico al care giver per l’assistenza a minori in età pediatrica affetti da malattie rare).

Assegno di cura a favore di persone non autosufficienti

3.1 – L’intervento, riservato a persone non autosufficienti senza limite di età in possesso di certificazione di invalidità pari al 100% con indennità di accompagnamento, si concretizza con l’erogazione di un Assegno di Cura.

3.2 - L’intervento è subordinato alla disponibilità del nucleo familiare ad assicurare la permanenza della persona in condizione di non autosufficienza nel proprio domicilio.

3.3 - Le richieste, a seguito di valutazione positiva dell’UVM, saranno ammesse al contributo, il cui importo verrà determinato, nei limiti del budget disponibile, in base a quanto specificato nel punto 6. del presente avviso.

3.4 - L’Assegno di cura è incompatibile con:

  1. l’Assegno disabilità gravissima e SLA,
  2. l’erogazione del contributo previsto dalla L.R. n. 57/2012,
  3. altre prestazioni economiche di carattere nazionale e regionale aventi le medesime finalità (es. il sostegno economico al care giver per l’assistenza a minori in età pediatrica affetti da malattie rare).

3.5 - Per l’annualità 2020 del FNNA possono presentare domanda solo gli utenti già valutati dall’Unità di Valutazione Multidisciplinare (UVM) nelle precedenti annualità.

Per l’annualità 2021 del FNNA possono presentare domanda sia gli utenti già valutati dall’UVM nelle precedenti annualità sia nuovi utenti mai valutati dall’UVM.

  1. Modalità presentazione delle domande 
  • -Le richieste vanno presentate mediante apposito modello di domanda, approvata con Determina  e disponibile presso ufficio Protocollo lunedì, mercoledì e venerdì ore 8.00-14.00, martedì e giovedì ore 8.00-14.00/15.00/18.00, ufficio di Servizio Sociale mercoledì e venerdì ore 9.00-13.00, pubblicato sul sito istituzionale del Comune di ELICE www.comunedielice.gov.it.

 4.2 - L’istanza deve pervenire al protocollo generale del Comune di Elice,

  • Per l’accesso all’annualità 2020 del FNNA le domande dovranno pervenire entro il 15 novembre 2021.
  • Per l’accesso all’annualità 2021 del FNNA le domande dovranno pervenire entro il 31 dicembre 2021.

TRAMITE:

  • invio PEC all’indirizzo: postacert@pec.comunedielice.gov.it;
  • consegna a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Elice nei giorni lunedì, mercoledì e venerdì ore 8.00-14.00, martedì e giovedì ore 8.00-14.00/15.00/18.00, ufficio di Servizio Sociale mercoledì e venerdì ore 9.00-13.00.

 

 Allegati
AVVISO FNNA 2020 - 2021..pdf
DOMANDA FNNA 2020.docx
DOMANDA FNNA 2021.docx

Notizie Collegate
02/12/2021 AVVISO DI DEPOSITO VARIANTE AL PIANO REGOLATORE GENERALE
24/11/2021 RILASCIO DELLE CERTIFICAZIONI ON-LINE DA PARTE DELL'ANAGRAFE NAZIONALE DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE
19/11/2021 FORNITURA GRATUITA O SEMIGRATUITA LIBRI DI TESTO 2021/2022.
19/11/2021 AVVISO PER L'ASSEGNAZIONE DEL BONUS ALIMENTARE A FAVORE Dl PERSONE E/O FAMIGLIE IN CONDIZIONI Dl DISAGIO ECONOMICO E SOCIALE.
12/11/2021 ALIQUOTE IMU ANNO 2021
09/11/2021 CHIUSURA UFFICI COMUNALI GIOVEDI' 11 NOVEMBRE 2021

Utilità

SUAP
Modulistica
Normativa
IMU
Pubblicazioni di matrimonio
Elenco Siti Tematici
TASI
Notizie
URP